ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Azerbaigian: l'opposizione minaccia una rivoluzione di velluto

Lettura in corso:

Azerbaigian: l'opposizione minaccia una rivoluzione di velluto

Dimensioni di testo Aa Aa

Prova di forza in Azerbaigian tra l’opposizione e le autorità del presidente Aliyev. Sotto lo sguardo vigile di migliaia di uomini della sicurezza, 50mila persone sono attese nel nord della capitale Baku per chiedere l’annullamento del voto di domenica, che ha dato la maggioranza assoluta al partito al potere. Le tre forze dell’opposizione, per la prima volta unite, denunciano brogli elettorali, appoggiati dalle testimonianze degli osservatori internazionali.

Il presidente Ilhan Alyiev non sembra deciso ad andare incontro alle richieste dell’opposizione. Sinora la commissione elettorale ha annullato il voto in due sole circoscrizioni su 125 e il riconteggio in una decina. Se non otterrà l’impegno del presidente a ripetere le elezioni, l’opposizione minaccia una rivoluzione pacifica sul modello ucraino. Il voto di domenica scorsa avrebbe dato la maggioranza assoluta al partito di governo Nuovo Azerbaigian. Secondo l’opposizione i brogli hanno interessato l’80% dei seggi.