ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, bruciate altre 1300 auto. La rivolta delle periferie si estende

Lettura in corso:

Francia, bruciate altre 1300 auto. La rivolta delle periferie si estende

Dimensioni di testo Aa Aa

Sta assumendo i contorni di una rivolta generalizzata, l’esplosione di violenza nelle periferie delle città francesi che va avanti ormai da più di dieci giorni. In nottata nuovi episodi: quasi 1300 auto bruciate, supermercati e scuole saccheggiati.

Partita da Parigi dopo la morte accidentale di due ragazzi che scappavano dalla polizia, la rivolta si è estesa a macchia d’olio in tutta la Francia. Oltre che nelle periferie della capitale, tra sabato e domenica le molotov sono arrivate anche in centro. Decine di auto sono andate distrutte a Place de la Republique, nel 3. arrondissement. Pur mantenendo un basso profilo, la polizia ha intensificato la propria presenza, impiegando per la prima volta gli elicotteri e schierando altri 2400 agenti. In una sola notte sono state arrestate 312 persone, di cui una trentina nella capitale. Per durata e ampiezza, la rivolta di questi giorni in Francia è la più grave degli ultimi trenta anni. E il timore è che, anche stanotte, si replichi.