ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Azerbaijan, tensione dopo la chiusura delle urne

Lettura in corso:

Azerbaijan, tensione dopo la chiusura delle urne

Dimensioni di testo Aa Aa

Chiuse in Azerbaijan le urne per le elezioni politiche, il partito del presidente Ilham Aliev ha già cantato vittoria, mentre l’opposizione denuncia brogli e chiede la riunione della commissione elettorale centrale per l’annullamento del voto.Il presidente Ilham Aliev aveva promesso elezioni trasparenti e democratiche. Il segretario del suo partito ha annunciato che sarebbe stato raggiunto l’obiettivo di mantenere i 75 seggi di maggioranza nel Parlamento di Baku.I leader dell’opposizione, come Isa Gambar, capo del partito Musavat, promettono battaglia. Una manifestazione di piazza è già stata convocata per martedì dalla coalizione Azadliq, che ha scelto il colore arancione come propria bandiera. Un modo per ricordare quanto è accaduto in Ucraina e in altri Paesi dell’ex blocco sovietico.Ali Kerimli, un altro leader di Azadliq, ha detto chiaramente che il popolo sarà chiamato a protestare .Al confine tra Russia e Iran e alle prese da tempo con le tensioni nel Nagorno Karabakh, l’Azerbaijan è un paese di rilevanza geopolitica strategica. Ricco di gas naturale e petrolio, è un crocevia nella distribuzione internazionale degli idrocarburi ed è al centro delle attenzioni sia di Mosca che di Washington. Gli Stati Uniti hanno finanziato la costruzione di una stazione di spionaggio elettronico per monitorare le comunicazioni iraniane e russe.