ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bruxelles, alla sbarra 13 militanti islamici

Lettura in corso:

Bruxelles, alla sbarra 13 militanti islamici

Dimensioni di testo Aa Aa

Tredici sospetti militanti islamici sono sotto processo, da oggi, a Bruxelles.Sono accusati di appartenere al Gruppo combattente islamico marocchino, operante in Europa, che avrebbe fornito appoggio logistico a terroristi responsabili degli attacchi di Casablanca, nel 2003 e di Madrid, l’anno dopo.Tutti marocchini o belgi di origine maghrebina, gli imputati rischiano pene da 5 a 15 anni di prigione. Secondo i magistrati, al momento del loro arresto, l’anno scorso, i militanti stavano per preparare un attentato fuori del Belgio. L’attività del Gruppo continua comunque a essere avvolta da un velo di mistero “Ci dicono che stavano preparando un atto terroristico – dice un avvocato difensore – ma non sappiamo di quale atto si tratti, né quando, né dove”.Negli attacchi dell’11 marzo 2004 a Madrid morirono 191 persone. I responsabili, per la gran parte individuati in una successiva operazione di polizia che termino’ in un suicidio collettivo, avrebbero ricevuto aiuto e sostegno logistico dalla cellula marocchina di Bruxelles.Lo stesso arebbe avvenuto per gli autori dell’attacco a Casablanca del maggio 2003, che fecero 45 morti. Tra i capi d’accusa del processo belga c‘è anche la complicità negli attacchi di Ryad, in Arabia Saudita, dove morirono 35 persone.