ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La spagna affronta il nodo del decentramento catalano

Lettura in corso:

La spagna affronta il nodo del decentramento catalano

Dimensioni di testo Aa Aa

Oggi le Cortes, il parlamento nazionale, iniziano la discussione sulla riforma dello statuto catalano di autonomia. La riforma è stata fortemente voluta soprattutto da Pascual Maragall, presidente della Catalogna, sostenuto da una coalizione di sinistra.

Il documento, che chiede fra l’altro una maggiore autonomia fiscale per una delle più ricche regioni di Spagna, è stato approvato dall’88% del parlamento catalano e deve ora passare al vaglio di quello nazionale. Il passaggio che suscita maggiori polemiche è quello che definisce la Catalogna una “nazione”, un passaggio contro cui si scaglia l’opposizione di centrodestra, i Popolari di Mariano Rajoy. Atteso oggi è soprattutto l’intervento del premier Zapatero che si è già detto favorevole ad alcune modifiche dello statuto. Del tutto opposta la reazione dei popolari che hanno invece annunciato un ricorso alla corte costituzionale per impedire quello che Rajoy definisce “un progetto che mina l’unità nazionale”.