ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il governo francese unito contro la violenza dei sobborghi parigini

Lettura in corso:

Il governo francese unito contro la violenza dei sobborghi parigini

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo francese tutto è mobilitato per rispondere alla fiammata di violenza che sta investendo i sobborghi parigini. Il primo ministro Dominique de Villepin, dopo aver convocato un consiglio dei ministri straordinario, malgrado gli striscianti dissapori con il ministro degli interni Sarkozy, ha parlato davanti all’assemblea nazionale confermando l’unità e la volontà dell’esecutivo di ristabilire l’ordine pubblico, senza perdere tempo. A dare fuoco alle polveri la morte in circostanze ancora poco chiare di due adolescenti, rimasti folgorati all’interno di una cabina elettrica, giovedì scorso, a Clichy sous Bois.

E da giovedì i sobborghi parigini sono diventati un campo di battaglia. Otto giovani sono stati processati per direttissima stamani, tre dimostranti lunedì sono stati condannati a due mesi di carcere. Riferendosi al ministro degli Interni Sarkozy, un giovane dice che è lui la causa di tutto. “Non doveva provocarci, adesso non so cosa potrà succedere”. “Dateci i mezzi e bloccheremo questa situazione – dice un altro – datici il lavoro e dialogate con noi”. Ingenti i danni materiali, la notte scorsa oltre duecento auto sono state incendiate. Sempre la notte scorsa per 34 persone è scattato lo stato di fermo, mentre i disordini coinvolgono adesso sette municipalità.