ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Gran Bretagna introduce l'esame per diventare cittadini

Lettura in corso:

La Gran Bretagna introduce l'esame per diventare cittadini

Dimensioni di testo Aa Aa

D’ora in poi per diventare sudditi britannici sarà necessario superare un test.45 minuti per rispondere a 24 domande sulla storia, il governo, la società e i costumi del Regno Unito.

A ogni iscrizione si pagherà una tassa di 34 sterline, l’equivalente di 50 euro. Per essere promossi bisognerà azzeccare almeno il 75% dei quesiti. Un’impresa difficile anche per la maggior parte delle persone che già possiedono un passaporto britannico. Interrogato in strada, un giovane cittadino britannico non è riuscito a indicare i due numeri dei servizi d’emergenza: uno è il 999 ma l’altro non lo ricorda. Stessa domanda e stesso risultato con un’altra cittadina. A lei va la domanda: “Ritiene giusto che qualcuno debba essere giudicato con questo metodo?” “Non so. Io stessa non ho saputo rispondere e il passaporto l’ho già”. Il ministro per l’Immigrazione, Tony McNulty difende il provvedimento e replica alle critiche: “Il test non vuole stabilire chi è un buon cittadino e chi no, ma è un passaggio importante per conoscere i diritti e i doveri del nuovo status”. Nel 2004 la cittadinanza britannica è stata concessa a oltre 140.000 persone, con un incremento del 12% rispetto all’anno precedente. Quasi 6.000 beneficiari hanno già preso parte a speciali cerimonie per festeggiare l’evento.