ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il Consiglio di Sicurezza adotta all'unanimità la risoluzione per la Siria

Lettura in corso:

Il Consiglio di Sicurezza adotta all'unanimità la risoluzione per la Siria

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Onu chiede alla Siria di cooperare all’inchiesta sull’attentato costato la vita all’ex premier libanese Rafic Hariri.

La risoluzione presentata è stata adottata all’unanimità dai 15 membri del Consiglio di Sicurezza dopo che i due paesi che l’hanno presentata, Francia e Regno Unito, hanno eliminato ogni minaccia di sanzioni economiche, pricipale punto di attrito. Questo per strappare il si’ di Cina, Russia e Algeria, fermamente contrarie alla minaccia di sanzioni contenuta nella bozza. “Mi congratulo con il consiglio di Sicurezza sia giunto rapidamente a un accordo sul testo. – ha detto il ministrod egli esteri francese Philippe Douste Blazy – Testo che ha un solo obiettivo: la verità sull’assassinio di Rafic Hariri affinchè i responsabili ne rispondano davanti alla giustizia, dove essi siano e chiunque essi siano” Il testo evoca anche la possibilità di ulteriori e non meglio specificate azioni nel caso in cui la Siria non dovesse collaborare. Consegnato il 20 ottobre al segretario dell’Onu Kofi Annan, il rapporto Mehlis ha accusato Damasco di scarsa collaborazione alle indagini e denunciato il coinvolgimento di alcuni alti responsabili siriani al’attentato tra cui il fratello e il cognato del presidente Bashar al-Assad.