ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Il ciclone Beta perde intensità, ma prosegue la sua corsa dopo aver colpito le

Lettura in corso:

Il ciclone Beta perde intensità, ma prosegue la sua corsa dopo aver colpito le

Il ciclone Beta perde intensità, ma prosegue la sua corsa dopo aver colpito le
Dimensioni di testo Aa Aa

coste orientali del Nicaragua. La tempesta tropicale è rientrata nella categoria 2, il secondo di cinque livelli di allarme.

L’uragano ha toccato terra alle 5 del mattino locali, vicino a Karawala, un borgo 100 km a sud di Puerto Cabezas, città di 50mila abitanti, dove erano state preventivamente sospese tutte le attività e si era fatta scorta di cibo e medicinali. Dopo il Nicaragua, l’uragano avrebbe dovuto investire l’Honduras, dove le autorità avevano già dichiarato lo stato d’emergenza e si preparavano all’evacuazione di 150mila persone. Il ciclone però nelle ultime ore ha cambiato traiettoria: non proseguirà verso nord, bensì verso ovest, attraversando tutto il territorio del Nicaragua. E’ lì che la Spagna ha deciso di deviare un aereo con 7 tonnellate di aiuti umanitari, inizialmente riservati all’Honduras. Beta, accompagnato da venti che hanno soffiato anche fino a 180 km/h, è la 23esima tempesta tropicale della stagione nella zona caraibica: un record secondo i meteorologi. Nei giorni scorsi l’uragano si era già abbattuto sulle isole colombiane di San Andres e Providence.Secondo il presidente Alvaro Uribe, ci sono stati molti danni ma non si segnalano vittime.