ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa, rischiano l'incriminazione due collaboratori del presidente Bush

Lettura in corso:

Usa, rischiano l'incriminazione due collaboratori del presidente Bush

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ attesa per oggi negli Stati Uniti la decisione della Giuria sulla incriminazione di due dei principali collaboratori dell’Amministrazione Bush: Carl Rove, principale consigliere politico del presidente, e Lewis Libby, braccio destro del vicepresidente Dick Cheney.

Entrambi potrebbero venire rinviati a giudizio, in base alle accuse del procuratore speciale Patrick Fitzgerald che indaga sul cosiddetto Ciagate, lo scandalo legato alla rivelazione fatta ai giornalisti del ruolo di Valery Plame, agente della Cia, giornalista e moglie di un diplomatico, Joseph Wilson, che aveva accusato Bush di manipolare i rapporti dell’intelligence per giustificare la guerra in Iraq. Ma per Bush, già stretto tra la crescente insofferenza dei cittadini per la presenza militare nel Golfo e la crisi di popolarità che lo vede ai livelli più bassi, i problemi non sono finiti. Harriet Miers, avvocato del presidente e da questi nominata alla Corte Suprema ha dovuto ieri rinunciare alla carica, dopo il fuoco di sbarramento dei gruppi conservatori, che non la considerano abbastanza “radicale”. Persa il posto nella massima istituzione giudiziaria del paese, la Miers resterà alla casa Bianca come consigliere legale.