ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Europa cerca le sue risposte alle sfide della globalizzazione

Lettura in corso:

L'Europa cerca le sue risposte alle sfide della globalizzazione

Dimensioni di testo Aa Aa

Riuniti ad Hampton Court, vicino Londra, i capi di stato e di governo hanno cominciato a discutere soluzioni comuni per rendere l’Unione piú competitiva, difronte alla crescente concorrenza di Cina e India. Il vertice europeo si svolge nel palazzo che fu di Enrico VIII, una cornice informale per un summit che Tony Blair vuole al riparo da ogni polemica. Non si parlerà dunque del budget comunitario, scottante questione su cui era fallito il consiglio di giugno. Ma il premier britannico ha rassicurato i nuovi stati sulla sua volontà di raggiungere un accordo entro dicembre.

Prima peró è necessario rivedere le priorità economiche dell’Unione. E qui la visione della presidenza britannica, piú liberale, si scontra con quella francese, piú sociale. Il presidente Chirac ha ribadito ieri di non volere vedere l’Europa trasformata in una zona di libera scambio.

Per tentare di conciliare i due punti di vista il presidente della commissione José Manuel Barroso ha proposto la creazione di un fondo sociale per i cittadini che hanno perso il lavoro a causa delle ristrutturazioni aziendali.

Il progetto sostenuto dalla presidenza britannica, non ha entusiasmato Gerhard Schroeder, al suo ultimo summit, nelle vesti di cancelliere. Il premier tedesco si è chiesto come sarà finanziato questo nuovo fondo. Al vertice Germania e Francia si ritagliano un ruolo da guastafeste.