ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia e Usa contro la Siria: Damasco arresti gli assassini di Hariri

Lettura in corso:

Francia e Usa contro la Siria: Damasco arresti gli assassini di Hariri

Dimensioni di testo Aa Aa

La Siria deve arrestare le persone indicate come responsabili dell’assassinio di Rafic Hariri. E’ quanto prevede la bozza di risoluzione che Francia e Stati Uniti vogliono far approvare al Consiglio di sicurezza dell’Onu dopo che un’inchiesta internazionale ha indidividuato nelle autorità siriane i mandanti dell’assassinio dell’ex premier libanese.

Ieri il procuratore incaricato dall’Onu, Detlev Mehlis si è rivolto a Damasco:“Le autorità siriane conduno una loro indagine sulla morte di Hariri per colmare i buchi e le lacune che ancora abbiamo e che ci impediscono di individuare chiaramente gli organizzatori e gli esecutori dell’attentato”. Il progetto di risoluzione prevede sanzioni come il divieto di espatrio o il congelamento dei beni per le persone implicate. La Siria, ha detto il capo della diplomazia americana Condoleezza Rice, “dovrebbe evitare di ignorare o sminuire i risultati dell’indagine, come ha fatto finora” “Il governo siriano dovrebbe riconoscere che la comunità internazionale si aspetta un atteggiamento serio”. L’Onu ha prolungato il mandato della commissione d’inchiesta Mehlis fino al 15 dicembre. Il che significa anche che le istituzioni di Damasco hanno un po’ di tempo per pensare al da farsi. Benché sembri privilegiare la via diplomatica, in un’intervista il presidente americano George Bush non ha voluto escludere un eventuale ricorso alle armi.