ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Wilma continua a imperversare. Nuova tempesat tropicale sul'Atlantico

Lettura in corso:

Wilma continua a imperversare. Nuova tempesat tropicale sul'Atlantico

Dimensioni di testo Aa Aa

Anche se retrocesso al secondo livello della scala degli uragani, Wilma ha imperversato sulla penisola dello Yucatan con raffiche di vento a circa 200 chilometri l’ora e piogge torrenziali.

Flagellati paradisi del turismo come Cancun e playa del Carmen. Ingenti i danni materiali, mentre è salito a sei il bilancio delle vittime. Con venti inferiori ai 170 chilometri l’ora, l’uragano punta adesso verso Cuba e Florida. La traversata del Golfo del Messico in diagonale potrebbe essere molto rapida: Wilma potrebbe ridimensionarsi ulteriormente a forza 1 o riprendere vigore sulle acque calde, riguadagnando forza 3. I suoi venti hanno già lambito la parte nord occidentale delle coste cubane, dove è già stato messo in atto un piano d’evacuazione delle zone più esposte. Le avvisaglie di Wilma sono state avvertite da quest’uomo che dice: “L’abbiamo sentito sopra le nostre teste, abbiamo avuto una paura folle, ci siamo nascosti tutti “. Dichiarato lo stato d’allerta in Florida, dove Wilma dovrebbe arrivare domani. Un piano d’evacuazione è stato predisposto per le isole Keys. E, intanto, sull’Atlantico, a sud di Portorico, si è formata la tempesta tropicale Alpha, la 22/a della stagione. Una stagione a dire il vero eccezionalmente intensa, frutto, dicono gli esperti, probabilmente del riscaldamento dell’atmosfera.