ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Allo scrittore turco Pamuk il Premio della Pace dei librai tedeschi

Lettura in corso:

Allo scrittore turco Pamuk il Premio della Pace dei librai tedeschi

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ andato allo scrittore turco Orhan Pamuk il prestigioso Premio della Pace 2005. Il riconoscimento è assegnato ogni anno dall’associazione dei librai tedeschi, a margine della Fiera Internazionale del Libro di Francoforte.

Pamuk, 53 anni, autore di romanzi come “Neve”, “Il mio nome è rosso”, “La nuova vita”, tradotti in quindici lingue tra cui l’italiano, ricevendo il premio ha ribadito le sue posizioni favorevoli all’ingresso del suo paese nell’Unione europea. “Se l’Europa si definisce per lo spirito della democrazia e dell’uguaglianza, allora la Turchia dovrebbe trovarvi posto al suo interno. Se invece l’Europa sceglie di basarsi solo sulla cristianità e la Turchia di irrigidirsi sul nazionalismo questo non sarebbe un dialogo per il futuro, ma solo per il passato”. Nel suo paese Pamuk è molto noto per le posizioni anticonformiste assunte in merito alla questione kurda e al genocidio armeno. Per aver affermato che “trentamila kurdi e un milione di armeni sono stati uccisi in Turchia” a dicembre lo scrittore sarà processato a Istanbul per “oltraggio all’esercito”, un reato punibile con tre anni di prigione.