ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Poche ore all'arrivo di Wilma sulle coste del Messico e di Cuba

Lettura in corso:

Poche ore all'arrivo di Wilma sulle coste del Messico e di Cuba

Dimensioni di testo Aa Aa

L’uragano Wilma, attualmente classificato a forza quattro, si avvicina alle coste cubane e messicane con venti attorno ai duecentotrenta chilometri orari. Migliaia di persone, tra le quali almeno 35.000 turisti, stanno abbandondano case e alberghi della penisola dello Yucatan. L’evacuazione si è svolta in maniera ordinata e diversi rifugi sono stati predisposti dalle autorità della regione.

A Cancun e’ stato chiuso l’aeroporto e gli alberghi della città e della Riviera Maya. Dalle 13 locali di ieri è stato disposto il divieto di uscire in strada, sia a piedi che in auto. A Cuba ieri sono state fatte evacuare almeno 235.000 persone nella provincia di Pinar del Rio, che potrebbe essere la prima a sottostare alla violenza di Wilma. La destinazione finale dell’uragano potrebbe essere la Florida. Guardia nazionale e protezione civile sono al lavoro per prepararsi a gestire la possibile catastrofe. Il governatore Jeb Bush, fratello del presidente, ha dichiarato lo stato d’emergenza e le uniche evacuazioni per ora riguardano le isole Keys, le più esposte e difficili da sgomberare.