ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'inflazione si surriscalda ma la Banca centrale europea non cambia strategia

Lettura in corso:

L'inflazione si surriscalda ma la Banca centrale europea non cambia strategia

Dimensioni di testo Aa Aa

La bolletta del caro-petrolio si e’ abbattuta sui paesi dell’Unione europea provocando un’impennata dell’inflazione ed un forte deficit nella bilancia commerciale facendo superare l’obiettivo del 2% fissato dalla banca centrale europea per il quarto mese consecutivo.

Rodrigo Rato Direttore del Fondo Monetario Internazionale: “In Europa, si pensa che per il consolidamento della ripresa economica la politica della BCE è corretta. Ma manca la fiducia dei consumatori. In numerosi paesi europei il livello dei consumi è basso e quello del risparmio alto. . Questo indica che i cittadini non hanno fiducia nell’economia” In questa settimana, uno dopo l’altro, i rapporti di Eurostat, l’ufficio europeo di statistica su inflazione e commercio con l’estero, hanno fatto scattare il campanello d’allarme. I prezzi del greggio sono in ascesa ormai da mesi, ma finora, grazie soprattutto alla valutazione dell’Euro, non avevano influito eccessivamente sull’inflazione. La temuta impennata dei prezzi nei paesi dell’Ue e’ arrivata con i dati di settembre.