ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eurotunnel annuncia la soppressione di 900 posti di lavoro in Francia e in Gran Bretagna entro giugno del 2006

Lettura in corso:

Eurotunnel annuncia la soppressione di 900 posti di lavoro in Francia e in Gran Bretagna entro giugno del 2006

Dimensioni di testo Aa Aa

Tagli che saranno ripartiti in maniera paritaria tra i due paesi e che saranno esclusivamente prepensionamenti e uscite volontarie.

Questa considerevole riduzione del personale rafforza la posizione della compagnia senza pero’ comprometterne nè la sicurezza nè la qualità del servizio “da sempre prioritarie” sottolinea il presidente dell’Eurotunnel Jacques Gounon. Sul terzo trimestre, a fronte di un fatturato di duecento milioni di euro, la metà se ne va in perdita. La società mantiene comunque un debito superiore ai 9 miliardi di euro.In un comunicato l’operatore del tunnel sotto la manica ricorda, inoltre di essersi impegnato a non ricorrere a nessun licenziamento. La riduzione del personale fa parte del piano di tagli approvato dopo diversi mesi di riflessione e di negoziati. Con questa operazione Eurotunnel prevede di ridurre parte del proprio debito ed evitare cosi’ un annunciato fallimento.