ULTIM'ORA

Lettura in corso:

All'ombra di Cuba si è chiuso il 15°summit iberoamericano


mondo

All'ombra di Cuba si è chiuso il 15°summit iberoamericano

L’embargo statunitense verso Cuba è l’oggetto del comunicato finale del 15°vertice iberoamericano che si è chiuso sabato sera a Salamanca, alla presenza del re Juan Carlos. E il termine utilizzato, blocco anzichè embargo, fa nascere una controversia fra Spagna e Usa.

Risolta la controversia semantica, i 19 capi di stato e di governo iberoamericani hanno chiesto a Washington di applicare le 13 risoluzioni dell’Onu e di mettere fine al blocco economico, commerciale e finanziario nei confronti de l’Havana. Tra le altre questioni di cui si è occupato il vertice, l’istruzione, la devastazione portata dall’uragano Stan, e la lotta contro la povertà. In assenza di Fidel Castro, protagonista del summit è stato Uga Chavez. Che ha commentato le lamentele degli Stati Uniti così: lasciamo pure abbaiare i cani. A Salamanca il presidente venezuelano ha trovato anche una buona notizia: l’ingresso del suo Paese, previsto per il prossimo dicembre, nel Mercosur.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Influenza dei polli: la Romania chiede collaborazione ai paesi vicini