ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, il parlamento approva le modifiche costituzionali per i sunniti

Lettura in corso:

Iraq, il parlamento approva le modifiche costituzionali per i sunniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Bagdad ha festeggiato con scene di giubilo la modifica che spiana la strada all’approvazione della Costituzione al referendum di sabato.

Il parlamento iracheno ha infatti messo nero su bianco l’accordo che ha rotto il fronte sunnita del No. Il nuovo testo prevede una commissione e una procedura piuttosto snella per apprortare eventuali emendamenti alla Costituzione entro i primi mesi del 2006. Già inseriti, comunque, alcuni punti graditi ai sunniti, come la garanzia dell’unità nazionale e norme più strette sulla concessione della cittadinanza irachena. Epurazione soft, inoltre, per gli ex membri del Partito Baath di Saddam Hussein, che non potranno essere processati per il solo fatto di averne avuto la tessera. Se la più importante forza politica sunnita, il Partito islamico, è soddisfatto e voterà Sì, altri – come il Consiglio del dialogo nazionale, sempre sunnita – rimangono contrari alla Costituzione. Critici anche i religiosi del Comitato degli ulema, che accusano il Partito islamico di aver seminato divisione. La Costituzione è espressione soprattutto della maggioranza sciita e dei curdi poiché la maggior parte dei sunniti disertò le elezioni politiche.