ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Romania: esclusa la diffusione della influenza aviaria


mondo

Romania: esclusa la diffusione della influenza aviaria

In Romania non si è diffusa l’influenza aviaria, almeno per il momento. La conferma giunge da Bruxelles. Il commissario europeo alla salute, Markos Kyprianou, ha annunciato che i test effettuati sulle tre anatre del Delta del Danubio, sospettate di aver contratto il virus, sono risultati negativi. Non verrà presa, quindi, nessuna misura contro Bucarest anche se nel paese resta lo stato d’allerta.

I timori, ora, sono legati all’esito dei test sui tre uccelli trovati morti ieri in Bulgaria. In Turchia, Russia e Kazakstan è stata già accertata la presenza del virus H5N1, trasmesso dai polli all’uomo e responsabile di una 60ina di decessi in Asia. La Commissione europea ha vietato tutte le importazioni di volatili e pollame provenienti dalle zone colpite da virus. Oggi a Bruxelles si riuniscono i capi-veterinari dei paesi dell’Unione per decidere una strategia comune. Ieri la Fao ha lanciato l’allarme per un possibile rischio pandemia. Ci vorranno sei mesi per poter disporre di scorte sufficienti di vaccino. Troppi, secondo l’organizzazione. È necessario velocizzare i tempi di distribuzione. Anche se l’effcacia del vaccino non è stata ancora accertata.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Germania. SPD-CDU: insieme al governo, divise su tutto