ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Gran Bretagna, scoperto racket dell'immigrazione. 18 arresti

Lettura in corso:

Gran Bretagna, scoperto racket dell'immigrazione. 18 arresti

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno fatto arrivare in Gran Bretagna decine di migliaia di migranti clandestini, incassando per ognuno di essi da 4 a 7.000 euro. Così, al termine di una lunga indagine, Scotland Yard li ha arrestati: sono 18 persone, tutte straniere con regolare permesso di soggiorno.

La gestione clandestina dell’immigrazione è un affare lucroso. Secondo Bill Skelly, funzionario della polizia britannica, il volume d’affari mondiale supera il miliardo di euro, ed è paragonabile solo al traffico di stupefacenti di alto livello. Il gruppo individuato, aggiunge Skelly, è il più grande e articolato che la polizia metropolitana abbia mai scoperto. La rete, attiva da tempo, garantiva l’ingresso in Gran Bretagna dopo un viaggio di quasi un mese, a bordo di camion muniti di doppiofondo. La maggior parte dei clandestini che così raggiungevano l’Europa erano anch’essi, come i trafficanti, kurdi di Turchia. Nella gestione dell’operazione sono state coinvolte le polizie di numerosi paesi, tra cui l’Italia. I presunti responsabili del traffico rischiano pene fino a 14 anni di carcere.