ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volkswagen. Si riunisce il direttivo diviso dall'operazione Porsche.

Lettura in corso:

Volkswagen. Si riunisce il direttivo diviso dall'operazione Porsche.

Dimensioni di testo Aa Aa

La resa dei conti in consiglio d’amministrazione.La controversa mossa di Porsche che si è imposessata del 20% del capitale di Volkswagen ha diviso il direttivo del gruppo di Wolfsburg esposto alle accuse di conflitto di interessi riguardanti Ferdinand Puech l’ex presidente Volkswagen attuale presidente del consiglio di amministrazione e al tempo stesso coproprietario di Porsche.

“Abbiamo bisogno di un consiglio di amministrazione che sappia difendere gli interessi di Volkswagen che non sempre coincidono con quelli di Porsche” ha spiegato Christian Wulff presidente del Land della Bassa Sassonia che è anche la prima azionista del gruppo con il 18% del capitale. La scalata operata da Porsche era stata salutata con soddisfazione tra l’altro dal cancelliere uscente Gerard Schroeder. L’aumento della quota Porsche avrebbe messo Volkswagen al riparo da eventuali Opa ostili lanciate da gruppi stranieri. Il doppio ruolo di Puech, il bilancio in chiaroscuro della sua esperienza ai vertici del gruppo negli anni 90 hanno pero messo in allarme i mercati e i piccoli azionisti Porsche che avrebbero preferito vedere distribuiti i 3 miliardi di euro di dividenti spesi per l’operazione. Ora diversi membri del consiglio Volkswagen vorrebbero costringere Puech alle dimissioni. La riunione di oggi servirà a scoprire le carte. L’operazione ha pero’ scarse possibilità di andare in porto. L’ex presidente gode dell’appoggio dei sindacati e dei dipendenti che occupano 10 dei 20 seggi del consiglio.