ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Lo sciopero generale di 24 ore ha paralizzato il Belgio

Lettura in corso:

Lo sciopero generale di 24 ore ha paralizzato il Belgio

Dimensioni di testo Aa Aa

In Belgio il primo sciopero generale di 24 ore indetto in dodici anni dal sindacato socialista Fgtb ha ottenuto una larga adesione. Non solo i dipendenti del settore pubblico hanno incrociato le braccia, anche quelli del settore privato hanno appoggiato le rivendicazioni sindacali in materia di assistenza sociale e di trattamento di fine carriera, temi al centro di un braccio di ferro con il governo.

La circolazione ferroviaria e delle metropolitane resterà bloccata fino a tarda sera mentre hanno circolato solo pochi autobus e tram usciti dalle rimesse nelle prime ore del mattino. Se l’aeroporto di Bruxelles ha funzionato normalmente, chiuso invece lo scalo aereo di Charleroi, dal quale sono stati cancellati tutti i voli in partenza e in arrivo. Paralizzate fabbriche, tribunali, scuole e uffici dell’amministrazione pubblica. Nel settore privato l’agitazione ha determinato la chiusura di quasi tutti i centri e esercizi commerciali. Il governo liberal-socialista di Guy Verhofstadt ha annunciato che non si farà intimidire, promettendo di portare sino in fondo la riforma. Martedì il progetto approderà i parlamento.