ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Inizieranno a breve i colloqui sullo status finale del Kosovo

Lettura in corso:

Inizieranno a breve i colloqui sullo status finale del Kosovo

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inizio imminente dei colloqui sulla provincia serba del Kosovo è stato confermato separatamente dal capo della missione Onu nella provincia Soren Jessen Petersen e dal segretario generale delle Nazioni unite Kofi Annan.

Petersen ha diffuso la notizia dopo un incontro a Belgrado con il primo ministro serbo Vojislav Kostunica. Mentre Annan dalla Svizzera ha confermato che presto sarà posta la questione dell’autonomia e dell’indipendenza del Kosovo. La regione serba è sotto amministrazione internazionale dopo l’intervento della Nato del ’99 che mise fine alle violenze dell’esercito di Belgrado contro gli albanesi, che rappresentano il 90%. I negoziati si annunciano difficili: La serbia considera il Kosovo la culla della sua storia e della sua cultura. E anche se pronta a concedere un’ampia autonomia ha sempre escluso l’indipendenza del Kosovo. Dall’altro versante i partiti albanesi vedono come unico sbocco della trattativa la piena e assoluta indipendenza. Nella riunione di giovedì a Pristina intorno al presidente Rugova è stata designata l’equipe di negoziatori che dovrà intrattenersi con la controparte serba e con le nazioni unite. Dopo la guerra 200.000 serbi hanno lasciato il Kosovo per sfuggire alle minacce e alle violenze esercitate per rappresaglia dagli albanesi. 80.000 invece sono rimasti vivendo in zone strettamente protette dalla forza di pace multinazionale. Nella seconda metà di ottobre si riunirà il consiglio di sicurezza delle Nazioni unite per affrontare la questione del Kosovo. Sarà esaminato il rapporto dell’inviato del segretario generale sul rispetto delle norme democratiche nella provincia.