ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Turchia, gioia e scetticismo per l'avvio dei negoziati con l'Ue

Lettura in corso:

Turchia, gioia e scetticismo per l'avvio dei negoziati con l'Ue

Dimensioni di testo Aa Aa

Dopo quarant’anni di attesa la Turchia ha finalmente imboccato l’autostrada che porta verso l’Europa. A Istanbul questa mattina l’avvio ufficiale dei negoziati di adesione all’Unione ha suscitato un misto di gioia e scettiscismo. E anche le prime pagine dei quotidiani hanno celebrato l’avvenimento.

I turchi sanno bene che il percorso sarà lungo e che potrà durare anche dieci o quindici anni. E in ogni momento i venticinque potranno bloccare le trattative. “L’unione europea non ci farà mai entrare. Di questo sono sicuro. Oggi a porre una pregiudiziale è Vienna domani sarà Parigi. La più grande arma che l’Europa può usare contro di noi è quella dei diritti umani”. “Sarebbe stato meglio se non ci fosse stato un così lungo periodo di attesa per diventare membri”. La fase che si apre ora per la Turchia è impegnativa. Il Paese dovrà raggiungere gli standard europei per quanto riguarda democrazia e rispetto delle diversità. Ma dovrà anche dimostrare di essere pronta a mettere da parte le rivalità storiche che la dividono da altri Paesi dell’Unione come la Grecia e Cipro.