ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Riunione cruciale, in Lussemburgo sull'avvio dei negoziati Turchia-UE

Lettura in corso:

Riunione cruciale, in Lussemburgo sull'avvio dei negoziati Turchia-UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Sull’avvio dei negoziati di adesione della Turchia all’Unione europea, oggi è il momento della verità. Il giorno fissato per l’inizio della trattativa è domani e visto che l’incontro di giovedì scorso non ha dato frutti, i ministri degli esteri dell’Unione si riuniscono ancora per l’ultima volta stasera in Lussemburgo.

L’obiettivo è quello di appianare le difficoltà sollevate dall’Austria. Contraria all’ingresso della Turchia, Vienna chiede che nel documento quadro dei negoziati sia menzionata un’alternativa: da una parte l’adesione vera e propria, dall’altra una sorta di partnership privilegiata. Uno smacco che Ankara non accetterà. Il premier Recep Tayyip Erdogan l’ha detto chiaramente: “A questo punto l’Unione europea deve scegliere: dare prova di maturità politica decidendo di diventare una forza, una protagonista mondiale, oppure restare confinata in un club cristiano”. Parole che mostrano la disillusione dei turchi dopo anni di tira e molla sul tema dell’adesione. Alla vigilia dell’incontro di oggi, il parlamento di Ankara ha spiegato il suo punto di vista. Per il presidente dei deputati tutte le riforme che la Turchia poteva mettere in atto subito sono state realizzate. Al punto in cui stanno le cose, se una soluzione non venisse trovata, potrebbe essere la stessa Turchia a chiedere il rinvio dei negoziati.