ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Sale la tensione tra l'UE la Turchia a pochi giorni dall'apertura dei negoziati per l'adesione

Lettura in corso:

Sale la tensione tra l'UE la Turchia a pochi giorni dall'apertura dei negoziati per l'adesione

Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento europeo ha approvato l’avvio delle trattative lunedí prossimo ma ha posto una serie di dure condizioni. Gli eurodeputati vogliono che Ankara riconosca il genocidio di circa un milione di armeni nel 1915. E suggeriscono di fare il punto sui negoziati alla fine dell’anno prossimo per verficare se la Turchia applichi in pieno l’accordo doganale.

Gli eurodeputati hanno rinviato proprio il voto sul protoccolo doganale che cosí non puo’ entrare in vigore. E’ stata un’azione di protesta promossa dalla destra francese e tedesca. In Francia e Germania il 70% dell’opinione pubblica è contraria all’adesione turca. I parlamentari instistono perché la Turchia riconosca Cipro e permetta anche alle navi cipriote di entrare nei porti turchi, ma a luglio Ankara ha ribadito il suo rifiuto. Dalla capitale il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan manda un messaggio di sfida al parlamento europeo, ha affermato che l’opinione degli eurodeputati non è vincolante, conta solo la decisione che sarà presa dai ministri degli esteri lunedí. Giovedí si riuniranno gli ambasciatori all’Unione Europea, l’Austria vuole un’alternativa alla piena adesione della Turchia, ma il ministro degli esteri turco minaccia di boicottare la riunione se l’ipotesi fosse presa seriamente in considerazione …