ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, polemiche dopo il blitz sulla nave degli scioperanti. Tensione a Bastia

Lettura in corso:

Francia, polemiche dopo il blitz sulla nave degli scioperanti. Tensione a Bastia

Dimensioni di testo Aa Aa

Ha sollevato un vespaio di polemiche, il blitz delle teste di cuoio francesi che stamane nelle acque di Bastia hanno ripreso il controllo della nave traghetto Pascal Paoli, dirottata il giorno prima da un gruppo di marinai in sciopero.

L’operazione ha visto l’uso di 5 elicotteri e di 50 uomini dei reparti speciali, e si è conclusa in appena 10 minuti. D’altra parte a bordo nessuno ha opposto resistenza. La nave ha quindi invertito la rotta, puntando su Tolone, dove è attesa in serata. Accuse al governo francese sono arrivate dal leader indipendentista corso, Jean-Guy Talamoni, secondo il quale le autorità non avrebbero tenuto fede a degli accordi stretti con la sua mediazione. Accordi che avrebbero escluso il ricorso a una azione di forza. Ora si teme che l’intervento delle forze speciali concorra a spostare il conflitto dal piano sindacale a quello dell’ordine pubblico. Dopo la notte di incidenti, anche la giornata di oggi é trascorsa tra la tensione al porto di Bastia e a quello di Marsiglia. I lavoratori della SNCM si oppongono al progetto di privatizzazione della compagnia pubblica di navigazione. L’acquirente, un fondo di investimenti, ha già annunciato un piano che prevede diverse centinaia di licenziamenti.