ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

In sperimentazione il vaccino per l'uomo contro l'influenza aviaria

Lettura in corso:

In sperimentazione il vaccino per l'uomo contro l'influenza aviaria

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Ungheria ha messo a punto un vaccino per proteggere l’uomo dall’influenza dei polli e ieri ha dato il via alla sperimentazione.

Le prime cavie sono stati il ministro della Sanità e il presidente della commissione salute del Parlamento. L’efficacia del vaccino, che sarà testato su un centinaio di volontari, si potrà valutare nel giro di tre settimane. “L’Ungheria è il primo paese al mondo a cominciare la sperimentazione umana di questo tipo di vaccino – ha detto l’inventore Istvan Jankovics – Procediamo perché la sperimentazione sugli animali ha dato buon esito”. Se la fase sperimentale dovesse concludersi positivamente l’Ungheria sarebbe in grado di produrre mezzo milione di dosi alla settimana, un numero sufficiente per fornire il vaccino ad altri paesi. La Fao insiste sulla necessità di vaccinare piuttosto gli animali il prima possibile: con l’estendersi dell’epidemia tra i volatili aumentano anche le proababilità che si sviluppi una variante letale del virus trasmissibile più facilmente da essere umano a essere umano. Dalla fine del 2003 l’influenza aviaria ha ucciso 65 persone.