ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

A Strasburgo gli osservatori bulgari e rumeni sognando l'Europa

Lettura in corso:

A Strasburgo gli osservatori bulgari e rumeni sognando l'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Sono arrivati a Strasburgo con l’entusiasmo dei nuovi… Per la prima volta 18 osservatori bulgari e 35 rumeni parteciperanno alla sessione plenaria del Parlamento europeo. La Romania e la Bulgaria hanno firmato il trattato di adesione ad aprile, ma il loro ingresso potrebbe slittare. Il presidente della commissione integrazione europea del parlamento bulgaro, Atanas Atanassov Paparizov non si spaventa:

“Dobbiamo continuare i nostri sforzi- dice- per questo non facciamo drammi sul rapporto della commissione. Al contrario faremo tutto il possibile per aderire alla data prevista” La Romania e la Bulgaria dovrebbero entrare nell’Unione europea nel 2007, ma la commissione europea ritiene che i due paesi siano in ritardo, il 25 ottobre presenterà un nuovo rapporto e potrebbe far scattare la clausola di salvaguardia, rimandando l’adesione al 2008. In attesa gli osservatori si preparano, non avranno diritto di voto, ma potranno partecipare a tutti i lavori parlamentari in aula e nelle commissioni. Riceveranno anche lo stesso trattamento finanziario, 268 euro al giorno piú il rimborso spese.