ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Uragano Rita, forse meno danni del previsto

Lettura in corso:

Uragano Rita, forse meno danni del previsto

Dimensioni di testo Aa Aa

L’uragano Rita ha investito con forza distruttrice le coste del Texas e della Louisiana. Passato da forza 3 a forza 2 dopo 4 ore di diluvio e venti a 200 chilometri orari, il ciclone è ora nell’entroterra ed è ulteriormente sceso a forza 1.E’ ancora presto per fare un bilancio, anche se le prime stime parlano di danni minori rispetto a quanto temuto. Si sa che la città piu’ colpita è Lake Charles, in Louisiana. Anche a Beaumont i tetti di numerose case sono stati strappati e gli alberi abbattuti, mentre Galveston pare sia stata risparmiata dal peggio. Come Houston, sfiorata dal cuore dell’uragano.“Da noi la situazione è tranquilla – dice il sindaco di Houston Bill White -. Il livello del fiume White Oak Bayou non è cresciuto eccessivamente, stiamo garantendo, insieme al dipartimento di polizia, la pubblica sicurezza. Insomma, la città sta superando la crisi”.La corrente elettrica è saltata un po’ dappertutto, si calcola che oltre 700 mila utenze siano senza luce, anche se si tratta di case abbandonate dai residenti. Numerosi gli incendi, provocati dalla rottura di cavi e dall’esplosione di cabine elettriche.Ancora una volta pare che sia la Louisiana a subire i maggiori danni, nemmeno un mese dopo l’uragano Katrina. A New Orleans, dopo la rottura di una diga venerdì, un’altra ha cominciato a cedere e l’acqua ha di nuovo inondato alcuni quartieri.