ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Polonia alla vigilia del voto: i partiti conservatori si contendono il premier

Lettura in corso:

Polonia alla vigilia del voto: i partiti conservatori si contendono il premier

Dimensioni di testo Aa Aa

I sondaggi della vigilia confermano: sarà l’alleanza conservatrice a stravincere le elezioni politiche in Polonia, in programma domani. In testa viene dato il partito cattolico “Diritto e Giustizia” (Pis) emanazione diretta del sindacato Solidarnosc.Candidato a premier è Jaroslaw Kaczinski: il suo programma economico punta ad assicurare un maggior potere d’acquisto ai polacchi che debbono fare la spesa tutti i giorni. Kaczinski promette una riduzione delle tasse con aliquota unica al 15 per cento.Jan Rokita rappresenta l’altro braccio dell’alleanza destinata a governare la Polonia. Il suo partito “Piattaforma civica” segue di un passo gli alleati del Pis nei sondaggi e punta al primato per potersi aggiudicare la carica di capo dell’esecutivo.Appare certa una sonora sconfitta dell’Alleanza democratica di sinistra Sld, erede dei comunisti dell’epoca sovietica, che governa il Paese dal 2001. Il partito potrebbe arrivare ultimo, con un risultato inferiore all’8 per cento; nonostante che il presidente della Repubblica Aleksandr Kwasnieski abbia pubblicamente pronunciato l’intenzione di dargli il suo voto, con una specie di appello agli indecisi.Indecisi che sfiorano il 20 per cento, in un corpo elettorale già molto svogliato: si prevede infatti un’affluenza alle urne addirittura inferiore a quella di 4 anni fa, che si fermò al 46 per cento.