ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Washington evita lo scontro frontale col movimento palestinese Hamas

Lettura in corso:

Washington evita lo scontro frontale col movimento palestinese Hamas

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli Stati Uniti ammorbidiscono i toni nei confronti di Hamas e della partecipazione del gruppo radicale palestinese alle elezioni politiche di gennaio.

Al termine della riunione del Quartetto, formato da Unione Europea, Russia, Usae Onu, il segretario di stato americano Condeleeza Rice ha denunciato la fondamentale contraddizione che esiste nell’inserire un movimento armato in un processo politico democratico. Poi però ha riconosciuto che il sistema palestinese è in transizione e ha bisogno di un certo margine di manovra. Israeliani e palestinesi sono stati sollecitati ad intensificare il dialogo per trarre i massimi vantaggi dallo smantellamento delle colonie ebraiche nella striscia di Gaza e in Cisgiordania. Gli ultimi soldati sono partiti ieri dagli insediamenti di Ganim e Kadim, nel nord della Cisgiordania. Gli abitanti avevano evacuato la zona il 23 agosto. E subito nella notte i palestinesi hanno preso possesso dei luoghi, festeggiando la fine dell’occupazione. Prima delle elezioni di gennaio, l’autorità palestinese dovrà smantellare i gruppi armati. L’appello è giunto proprio da New York, dalla riunione del Quartetto dei mediatori internazionali.