ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq, cresce la tensione a Bassora, centinaia in piazza contro la Gran Bretagna

Lettura in corso:

Iraq, cresce la tensione a Bassora, centinaia in piazza contro la Gran Bretagna

Dimensioni di testo Aa Aa

Hanno chiesto alle forze britanniche di andarsene: alcune centinaia di iracheni sono scesi in piazza a Bassora. Nella città dell’iraq meridionale la situazione è degenerata da lunedì quando l’esercito britannico ha liberato con la forza due suoi soldati, radendo al suolo il commissariato della polizia irachena.

La Gran Bretagna, che dispone di 8500 effettivi in Iraq, ha ribadito che non lascerà il paese prima del tempo, mentre Bagdad cerca di mediare con un viaggio a Londra del Primo ministro Al Jafari. Il blitz britannico alla stazione di polizia della città aveva scatenato subito la reazione della popolazione che aveva dato l’assalto ai mezzi corazzati, appiccado il fuoco. Tre persone sarebbero morte e 3 militari britannici sono rimasti feriti. L’incursione nel carcere si è rivelata inutile. i due soldati sono stati liberati, ma si trovavano in un altra abitazione di Bassora. La polizia irachena che li aveva arrestati li aveva infatti ceduti ad una milizia sciita. La collusione tra le forze di sicurezza e insorti è stata oggi confermata dalle autorità di Bagdad.