ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Elezioni tedesche: in calo i mercati, ma niente crollo


società

Elezioni tedesche: in calo i mercati, ma niente crollo

Alla fine la Borsa di Francoforte ha recuperato e la chiusura è stata negativa ma con un ribasso contenuto, meno 1,21%. Ma nel corso della giornata l’indice Dax era sceso anche al di sotto del 2%, facendo temere il peggio. Reazione logica, quella della Borsa, all’esito delle elezioni tedesche. Il timore diffuso è che l’impasse politica danneggi ulteriormente la prima economia europea, già alle prese con molti problemi.

“La mia opinione – afferma questo analista della Deusche Bank – è che l’indice Dax, punto di riferimento di molte aziende internazionali, non subirà gravi contraccolpi. Nei mesi scorsi l’indice ha retto meglio degli altri l’impatto di alcuni fattori negative e lo ha fatto nell’aspettativa delle riforme promesse dalla destra. Ora che queste riforme sono in stallo, invece, il Dax perde più degli altri”. A subire duri contraccolpi è anche l’euro, sceso al livello più basso delle ultime sette settimane nei confronti del dollaro. La moneta unica europea è scambiata a 1,2156 nei confronti della divisa americana. La svalutazione dell’euro si spiega con i timori che la più importante economia europea non riesca ad approvare le riforme e non avvii la ripresa. Tutta l’Europa ne sarebbe condizionata.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

società

Interrogativi sul futuro di Seat: Vw potrebbe venderla ai cinesi