ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iraq: ancora sangue a Bagdad

Lettura in corso:

Iraq: ancora sangue a Bagdad

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuovi attentati ed esecuzioni mirate scuotono Bagdad all’indomani dell’ondata di violenza che ha fatto oltre 150 morti principlamente nella capitale.

Nove agenti della forza d‘élite dell’esercito iracheno sono stati uccisi stamane in due attentati nel quartiere di Doura, nel sud di Bagdad. Poco prima un kamikaze, nello stesso quartiere, si lanciava su una pattuglia della polizia locale facendo almeno 15 morti e una ventina di feriti. La cellula irachena di Al Qaeda, ha ieri rivendicato su Internet le azioni anti-sciite che stanno devastando il paese: sarebbe la risposta all’offensiova americana a Tall Afar, nel nord-est iracheno, dove sono stati uccisi circa 150 sunniti. Questa mattina sono stati scoperti anche i corpi di tre persone uccise a colpi d’arma da fuoco nel quartiere di Choula, già teatro ieri di un attentato, mentre nel nord della capitale, sono stati uccisi tre pellegrini sciiti diretti a Kerbala. A Kirkuk una bomba è costata la vita a due poliziotti.