ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Germania: come le vivono i tedeschi all'estero

Lettura in corso:

Elezioni in Germania: come le vivono i tedeschi all'estero

Dimensioni di testo Aa Aa

L’inquietudine sulla situazione economica e sociale della Germania domina la campagna elettorale anche oltre frontiera. EuroNews ha incontrato i tedeschi che vivono a Bruxelles, le difficoltà del paese si ripercuotono su scala europea. Sentiamo la direttrice dell’istituto Goethe, Margareta Hauschild:

“Credo che i tedeschi siano consapevoli della necessità di riforme sociali, tuttavia, nonostante queste riforme siano ampiamente accettate, penso che ci siano molto paure” La coalizione di centro-destra, guidata da Angela Merkel è ora scossa dalle polemiche sulle radicali misure fiscali promesse dal futuro ministro delle finanze Paul Kirchof. I conservatori promettono inoltre maggior rigore nel rispetto del patto di stabilità, violato piú volte dal governo socialdemocratico di Schroeder. L’analisi di un esperto del Centre for European policys studies: “Se la Germania rispetterà il patto di stabilità anche gli altri stati membri faranno lo stesso. Ci sarà un effetto domino- afferma Peter Gros.“Non c‘è bisogno di una modifica del testo per un patto di stabilità piú severo” E’ stata proprio la Germania della coalizione rosso-verde a chiedere piú flessibilità e maggior margine di manovra per la spesa pubblica. Secondo il leader dei socialdemocratici tedeschi a Bruxelles, non sarà facile per i onservatori rispettare alla lettera il patto di stabilità: “Con la coalizione dei cristiano democratici e dei liberali, il deficit aumenterà a causa delle nuova politica fiscale annunciata- sostiene Werner Wobbe. Ritengo che avranno molti problemi per controllare le finanze pubbliche” Profonde le divergenze anche in materia di politica europea. La sfidante Angela Merkel si oppone all’ingresso della Turchia nell’Unione, mentre il socialdemocratico Schroeder ha sempre sostenuto le aspirazioni di Ankara.