ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Eleyioni in Norvegia: testa a testa serrato tra conservatori e rosso-verdi

Lettura in corso:

Eleyioni in Norvegia: testa a testa serrato tra conservatori e rosso-verdi

Dimensioni di testo Aa Aa

Le legislative di oggi si annunciano una corsa all’ultimo voto per i due schieramenti, dati alla pari da sondaggi ed esperti.

La coalizione tripartitica di centro destra ha ottimi argomenti per chiedere la conferma. La Norvegia è da cinque anni al primo posto nella lista dell’Onu sui paesi in cui si vive meglio. Il premier uscente Bondevik, 58 anni, ha puntato tutto sulla riduzione delle tasse, forte di un’economia sana, con una crescita che quest’anno si attesterà al 4% e con meno di 4 cittadini su cento senza lavoro. Il cavallo di battaglia dell’opposizione è invece una maggiore spesa sociale: il leader che ha per la prima volta riunito laburisti, socialisti e centristi, Jens Stoltenberg, vuole utilizzare una parte delle entrate provenienti dalle esportazioni di petrolio per il potenziamento dell’assistenza agli anziani, delsistema scolastico e del lavoro. A determinare il risultato saranno gli indecisi, stimati intorno al 10% dell’elettorato e il risultato dell’estrema destra xenofoba. Chiunque sia il vincitore, la posizione della Norvegia nei confronti dell’Unione non cambia: entrambi gli schieramenti sono contrari all’ingresso in Europa.