ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Quinto mandato presidenziale per Mubarak. 88% dei voti ma in pochi alle urne

Lettura in corso:

Quinto mandato presidenziale per Mubarak. 88% dei voti ma in pochi alle urne

Dimensioni di testo Aa Aa

Pochi dubitavano della vittoria di Hosni Mubarak, per altri 6 anni al potere in Egitto. Ma il suo trionfo a queste prime elezioni presidenziali pluraliste è macchiato da accuse d’irregolarità.

L’88,6% dei voti ottenuto da Mubarak, presentato come “la volontà del popolo egiziano”, va rapportato al 23% d’affluenza alle urne. Un dato molto basso che per altro le opposizioni ritengono gonfiato di almeno 8 punti percentuali. Secondo i dati ufficiali sui 7 milioni d’egiziani che si sono recati alle urne, solo 1 milione ha votato per uno dei 9 candidati alternativi. Ayman Nour, presidente del partito liberale Ghad, si è piazzato al secondo posto col 7,6% delle preferenze. Il partito Gahd, il movimento d’opposizione Kefaya – che aveva invitato a boicottare le urne – e i Fratelli Musulmani puntano ora alle legislative di novembre. Cruciali perchè, secondo un recente emendamento costituzionale, solo ottenendo il 5% dei suffragi le opposizioni potranno presentarsi alle presidenziali del 2011. Per ora, il solo a soddisfare tale criterio è il Partito Nazional Democratico di Mubarak.