ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Katrina: rientrato da ferie, Cheney visita Gulfport. Un residente lo insulta

Lettura in corso:

Katrina: rientrato da ferie, Cheney visita Gulfport. Un residente lo insulta

Dimensioni di testo Aa Aa

Il vice-presidente degli Stati Uniti Dick Cheney ha visitato le zone nel Delta del Mississippi devastate da Katrina.

A Gulfport, mentre Cheney parlava coi giornalisti, un giovane lo ha mandato a quel paese senza mezzi termini…Un gesto d’ira contro i ritardi che hanno caratterizzato la gestione della crisi. Cheney – appena rientrato dalle vacanze in Wyoming – ha raggiunto anche New Orleans e visitato le zone adiacenti il Convention Center. Louisiana, Mississippi, Alabama, Florida: il bilancio ufficiale delle vittime è giunto a 242. Secondo tutte le stime, ancora lontano dalla realtà dei fatti. In una casa di riposo della periferia di New Orleans, l’esercito ha rinvenuto 30 corpi senza vita. “The big easy”, la città facile, com‘è chiamata, contava quasi 1 milione e mezzo di abitanti con le periferie. Nonostante le acque infette che sommergono le strade e la totale mancanza di cibo, ci sarebbero ancora 10.000 persone rintanate nelle proprie case. Guardia nazionale ed esercito lavorano a tempo pieno per convincerli che bisogna partire, mentre procedono i lavori per bonificare la città e contenere le falle nella diga. Intanto la diplomazia della solidarietà fa miracoli: era dal 1846 che le truppe messicane non entravano in Texas; ora 196 militari sono diretti a New Orleans per portare aiuti umanitari.