ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Katrina, il Governo accelera la consegna di aiuti

Lettura in corso:

Katrina, il Governo accelera la consegna di aiuti

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Governo americano sta accelerando l’invio di aiuti alle popolazioni vittime dell’uragano Katrina. Il livello delle acque sta lentamente scendendo a New Orleans, lasciando allo scoperto altri corpi. Il bilancio ufficiale dei morti ha superato le 300 unità, ma tutti si aspettano un considerevole aumento nei prossimi giorni.Continuano ad infuriare le polemiche. Un’inchiesta del quotidiano Washington Post sostiene che il direttore dell’agenzia della protezione civile Fema non ha alcuna esperienza nel campo dei disastri ma deve il posto alla vicinanza politica col presidente George Bush.Il quale, da Washington, ha tentato di rassicurare i disastrati affermando che il Governo sta lavorando a lungo termine, per fare in modo che gli aiuti siano garantiti e possano raggiungere tutti i bisognosi.Si trova in Texas il maggior numero di sfollati per l’uragano Katrina, circa 220 mila. A Houston la Croce Rossa Internazionale li aiuta a cercare un alloggio. L’istituzione umanitaria ha distribuito carte di credito prepagate per l’acquisto di generi di prima necessità. Analoga iniziativa è stata annunciata dalla protezione civile.Una scena densa di significati simbolici si è svolta al confine col Messico: 200 soldati messicani, su 44 veicoli carichi di cibo e materiale, sono entrati in territorio Usa. Non succedeva dalla metà del XIX secolo, dai tempi cioè della rivoluzione texana. 170 anni dopo forte Alamo, i messicani sono tornati. Ma stavolta senza armi e per tendere una mano ai vicini degli Stati Uniti.