ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Francia, danni per le inondazioni nel sud, ma ora il cielo si è rischiarato


mondo

Francia, danni per le inondazioni nel sud, ma ora il cielo si è rischiarato

Dopo le piogge torrenziali della notte è tornato il sole sulla regione francese della Camarga. Alcuni villaggi sono stati inondati dallo straripamento del fiume Gard e si calcolano danni importanti soprattutto al sistema viario. Aimargues e Estric-et-Candiac sono completamente isolati e si è dovuto procedere all’evacuazione degli abitanti. È polemica intanto sul livello di allerta lanciato da Meteo France che si è fermato all’arancione, mentre per le autorità locali sarebbe stato più opportuno innalzarlo al rosso.

Anche Nimes capoluogo della provincia del Gard è stata invasa dalle acque. Il sindaco della città ha chiesto la dichiarazione dello stato di catastrofe naturale. In poche ore sono caduti 275 millimetri di pioggia che hanno allagato e danneggiato i quartieri occidentali. Qui a Aubord, non lontano da Nimes, diverse abitazioni hanno subito danni ma non si registrano vittime. In mattinata si è recato nelle zone colpite il ministro dell’interno Nicolas Sarkozy che ha annunciato la possibile revisione dei sistemi di allerta metereologici.
Storie correlate:

Ogni storia può essere raccontata in molti modi: osserva le diverse prospettive dei giornalisti di Euronews nelle altre lingue.

Prossimo Articolo

mondo

Francia, Chirac esce dall'ospedale: "Sto bene, ora torno a casa"