ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Egitto oggi al voto per le prime presidenziali con più candidati

Lettura in corso:

Egitto oggi al voto per le prime presidenziali con più candidati

Dimensioni di testo Aa Aa

Gli osservatori locali alla fine non ci saranno. La consultazione presidenziale di oggi in Egitto – la prima con più di un candidato – per decisione finale della Corte suprema si svolgerà senza controllori esterni.

Anche per questo la vittoria di Hosni Mubarak, al potere ininterrottamente dal 1981, appare scontata. A contendergli la carica di capo dello stato sono nove candidati: ma due soli godono di una certa notorietà. Ayman Nour, 40 anni è presentato dal liberale partito del Domani, che guarda ai 24 anni dell’era Mubarak come a un periodo d’oppressione. Secondo dopo il presidente in carica dovrebbe piazzarsi il settantenne Noamane Gomaa, leader di un partito – il Wafd – che si rifà alle lotte nazionaliste e anti-britanniche. La legge ha consentito la candidatura solo ai capi di partito, per evitare che come indipendenti spuntassero i rappresentanti di formazioni ilegali, come quella dei Fratelli Musulmani – considerato il principale gruppo di opposizione dell’Egitto. La sinistra ha invece boicottato il voto reputandolo non democratico.