ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

New Orleans: tornano a casa per poche ore i profughi di Jefferson

Lettura in corso:

New Orleans: tornano a casa per poche ore i profughi di Jefferson

Dimensioni di testo Aa Aa

Nel caos di New Orleans c‘è anche chi ha potuto far ritorno, anche se brevemente, nelle proprie case. Sono gli abitanti della zona di Jefferson Parish autorizzati a rientrare per rendersi conto dei danni e mettere in salvo quel poco che è scampato all’uragano.

Le forze dell’ordine hanno consentito l’accesso dalle 6 del mattino alle 6 di sera. Necessari: un documento d’identità per provare di essere residenti, il serbatoio pieno, cibo sufficiente e l’impegno a non bere l’acqua corrente. Le autorità locali avevano preventivamente avvisato gli sfollati: in città avrebbero trovato segnali stradali divelti, nessun negozio aperto e un rigido coprifuoco dal crepuscolo all’alba. Il tutto per una breve visita. Entro mercoledì bisognerà partire di nuovo. Eppure agli abitanti di Jefferson Parish è andata meglio che ad altri. A guardarli con invidia sono le migliaia, di altri quartieri, che nonostante gli ordini contrari della polizia hanno tentato di tornare a New Orleans provocando imbottigliamenti e code in autostrada lunghe fino a 40 chilometri.