ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Katrina: emergono i cadaveri, il dramma degli sfollati. Bush in visita oggi

Lettura in corso:

Katrina: emergono i cadaveri, il dramma degli sfollati. Bush in visita oggi

Dimensioni di testo Aa Aa

Si lotta contro il tempo, nel sud degli Stati Uniti devastato dall’uragano Katrina, per mettere in salvo le persone ancora intrappolate nelle case, mentre dalle strade allagate emergono ormai centinaia di cadaveri.A una settimana dal passaggio del ciclone, le cifre ufficiali parlano di 218 vittime accertate, di cui 152 nel Mississippi, ma è chiaro per tutti che si tratta di un bilancio provvisorio molto al di sotto dei numeri reali. Le autorità stimano che i morti potrebbero essere fino a diecimila.I soccorsi, che hanno tardato ad arrivare, si sono finalmente messi in moto.Come testimonia una donna che non ha ancora lasciato la sua casa circondata dall’acqua: “Ci sono persone che passano con le barche, e ci danno di tutto. È bellissimo. Non sappiamo chi siano, ma che Dio li benedica”.I soccorritori stessi sono traumatizzati, tanto che alcuni vigili del fuoco e poliziotti non hanno retto e si sono suicidati.Oggi il presidente Bush, che ha ordinato che le bandiere siano a mezz’asta fino al 20 settembre, visiterà le zone colpite per la seconda volta. Ieri sono passati di qui il segretario di Stato Condoleeza Rice e il quello alla difesa Donald Rumsfeld.Comincia a non esserci più posto per gli evacuati. Il Texas ne ha già accolti 230 mila, tra cui tutti quelli che si erano rifugiati nel Superdome di New Orleans, trasferiti nell’Astrodome di Houston, e ha annunciato di essere al limite delle sue capacità. Si stanno allestendo ponti aerei per inviare i sinistrati verso altri stati. Senza contare la difficoltà di convincere chi si rifiuta di lasciare casa sua.