ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Katrina: Usa chiedono aiuto a Ue e Nato. New Orleans orami vuota.

Lettura in corso:

Katrina: Usa chiedono aiuto a Ue e Nato. New Orleans orami vuota.

Dimensioni di testo Aa Aa

Le operazioni di salvataggio proseguono. Ma fra Mississippi, Louisiana, Alabama la situazione è talmente grave da costringere gli Stati Uniti a chiedere ufficialmente aiuti umanitari all’Unione Europea e alla Nato.

Sono comunque decine i Paesi di tutto il mondo che hanno offerto il proprio appoggio, dall’Afghanistan al Venezuela di Chavez. I morti tornano a galla a New Orleans. Secondo gli esperti della protezione civile, la situazione si rivelerà in tutta la sua drammaticità col progressivo ritirarsi delle acque che ancora invadono le strade della città ormai semi deserta. Il segretario di Stato Condoliza Rice si è recata in Alabama dopo che alle polemiche sui ritardi dei soccorsi si sono aggiunte le accuse ad un’ amministrazione incapace di tutelare i più deboli: maggiormente colpiti dalle conseguenze dell’uragano, i meno abbienti che spesso al sud coincidono con la popolazione di colore. I circa 54.000 militari dispigati da Washington hanno terminato d’evacuare il Superdome, lo stadio dello scandalo: Il reverendo Jasse Jackson polemizza descrivendolo come “una scialuppa di schiavi di colore. Uno scenario inaccettabile”. Presto o tardi arriverà il momento di contare le vittime: per ora la Casa Bianca non si sbilancia. Si parla comunque di decine di migliaia. La Lousiana lo stato più colpito.