ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bankitalia: da Cernobbio Siniscalco chiede implicitamente dimissioni Fazio.

Lettura in corso:

Bankitalia: da Cernobbio Siniscalco chiede implicitamente dimissioni Fazio.

Dimensioni di testo Aa Aa

Antonio Fazio è sempre più isolato. Il via libera del governo Berlusconi alla riforma di Bankitalia non placa le polemiche sul governatore, coinvolto nello scandalo sul take over di Bnl e Antonveneta.

Dal workshop di Cernobbio, riaccendono la polemica le parole del Ministro dell’Economia Domenico Siniscalco che – seduto a fianco del Premier Silvio Berlusconi – ha dichiarato che, era atteso da parte di Fazio, un atto di buona volontà dopo che lo stesso presidente del Consiglio aveva auspicato “una soluzione di coscienza”. In base alla riforma varata dal consiglio dei ministri il mandato per la carica di governatore di Bankitalia non è più a vita bensì a tempo determinato: 7 anni. Siniscalco ha sottolineato che visto che la persuasione morale alle dimissioni non ha funzionato, verranno fatti i passi necessari nelle sedi istituzionali. Sulle accuse di parzialità al governatore si era già pronunciato il vice premier Giulio Tremonti: Fazio dovrebbe ritirarsi, aveva dichiarato. Ma la maggioranza resta divisa. Il ministro del Walfare Roberto Maroni chiede al governo un chiarimento definitivo sulla posizione del responsabile di Via Nazionale.