ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ankara rifiuta Cipro: il PPE diviso per l'adesione della Turchia all'UE

Lettura in corso:

Ankara rifiuta Cipro: il PPE diviso per l'adesione della Turchia all'UE

Dimensioni di testo Aa Aa

Non ha mancato di sollevare le reazioni dei parlamentari europei il continuo no della Turchia al riconoscimento di Cipro. Le opinioni dei rappresentanti del partito popolare europeo, in visita giovedi’ a Danzica per la commemorazione dei caduti della seconda guerra mondiale, indicano che il PPE non ha una visione unanime.Al termine di una riunione, il leader del gruppo, il tedesco Hans Gert Pottering, mostra un atteggiamento conciliante e ritiene il mandato per i negoziati dovrebbe essere duplice. Nel senso che potrebbe portare sia a un’appartenenza a pieno titolo sia a un’altra forma di appartenenza. Cosi’ i colloqui potrebbero lasciare una porta aperta.Ma la bocciatura della Costituzione europea in Francia e Olanda ha complicato lo scenario. Nei confronti di Ankara Alain Lamassure ha una posizione piu’ dura. Per l’eurodeputato francese, il punto comune nella vittoria dei no ai referendum per la Costituzione europea è l’opposizione delle opinioni pubbliche all’allargamento dell’Unione al di là del contenente europeo e in particolare alla Turchia. E dopo la volontà di Ankara di non riconoscere la Repubblica di Cipro, l’Unione non debba aprire negoziati di adesione.La questione terrà banco anche alla fine del mese a Strasburgo. Quando il Parlamento Europeo discuterà dell’apertura della procedura di adesione.