ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Germania: Schröder al suo elettorato "Niente è ancora perso"

Lettura in corso:

Germania: Schröder al suo elettorato "Niente è ancora perso"

Dimensioni di testo Aa Aa

Le elezioni non sono ancora perse, tutto si deciderà negli ultimi giorni. In Germania malgrado tutti i sondaggi diano la Spd perdente, alle legislative del 18 settembre, Gerard Schröder ha aperto il Congresso del partito dando ai circa 500 delegati una forte carica.

Agitando lo spauracchio di una destra inumana, pronta a insaturare un modello di società fredda e priva di solidarietà, ha criticato l’intero programma economico dei cristiano democratici. Sottolineando che niente è ancora deciso, ha chiesto ai suoi elettori di fare insieme questo passo. L’ottimismo di Schröder contrasta con i sondaggi che danno la destra in netto vantaggio rispetto ai socialdemocratici. A erodere voti alla Spd contribuisce anche la Nuova sinistra, il partito che vede insieme i post comunisti e nomi eccellenti della politica di centro sinistra. Tra gli altri, anche Oscar Lafontaine, ex alleato di Shröder.