ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Katrina, almeno 70 le vittime dell'uragano nel sud degli Stati Uniti

Lettura in corso:

Katrina, almeno 70 le vittime dell'uragano nel sud degli Stati Uniti

Dimensioni di testo Aa Aa

Circa 70 le vittime della furia di Katrina. L’uragano, che si è abbattuto ieri sulle coste degli Stati Uniti si è diretto verso nord in direzione del Tennessse.

La sua forza è diminuita con il passare delle ore: la perturbazione è stata degradata a tempesta tropicale, con venti non superiori ai 100 chilometri orari, e ha cominciato a trasformarsi in un tornado. Ma non è ancora finita, secondo le autorità. “Se vi trovate da amici o parenti – ha chiesto ai cittadini Kathrine Blanco, governatore della Luisiana – vi prego, per favore, non tornate a casa. C‘è ancora rischio, restate al sicuro”. New Orleans è stata sconvolta dall’uragano, ma non distrutta. Tre persone sono morte durante l’evacuazione domenica. Approfittando del caos, proprietà incostudite sono state saccheggiate. E sono già scattati i primio arresti. Il bilancio piu’ tragico in Mississipi, dove almeno 54 persone sono morte: trenta uccise dal crollo di un edificio sulla costa. Al passaggio di Katrina in Florida avevano perso la vita 11 persone, due in Alabama. Le cifre sono provvisorie. New Orleans, che in gran parte è situata sotto il livello del mare, si è trasformata in un lago. Centinaia le case inondate e le persone in attesa di soccorsi.